Navigazione veloce

Triangia

Scuola Primaria di Triangia

 Via Triangia, Sondrio 23100
Telefono: 0342 /560042
codice scuola: SOEE82002P

 

La scuola primaria di Triangia rappresenta un esempio di scuola molto radicata nella sua realtà territoriale grazie ad una fitta rete di collaborazioni che si attivano con tutti gli attori presenti sul territorio
Nel corso degli ultimi anni si è specializzata “nell’Outdoor Education”: Il FUORI (giardino, prati, boschi) viene vissuto come aula didattica in cui l’esplorazione e la scoperta permettono di ricontattare la natura e di trovare spunti di apprendimento. In questo contesto sono comprese una grande varietà di esperienze pedagogiche caratterizzate da didattica attiva che si svolge in ambienti esterni alla scuola e che è impostata sulle caratteristiche del territorio e del contesto sociale e culturale in cui la scuola è collocata.
L’offerta formativa include quindi una grande varietà di attività didattiche che vanno da esperienze di tipo percettivo-sensoriale (orto didattico, visite a fattorie, musei, parchi, ecc.) ad esperienze basate su attività sociomotorie ed esplorative (immersioni in Natura, esplorazioni, orienteering, ecc.), a progetti scolastici che intrecciano l’apertura al mondo naturale con la tecnologia (coding, tinkering, ecc.).

Quello che la scuola di Triangia offre è quindi un modo nuovo di fare scuola, legato all’ambiente e alle tematiche ecologiche nel rispetto del territorio. Pratichiamo una didattica attiva basata sulla possibilità di sperimentare e di ricercare per costruire insieme agli alunni apprendimenti significativi che siano attivatori di competenza.

 

 

 

Clicca e guarda
La scuola di Triangia ottiene la certificazione di ECO SCHOOL

 

 

 

 

La scuola inizia alle ore 8.30 e termina alle ore 16.30 dal lunedì al venerdì. Funziona come scuola a tempo pieno e propone alle famiglie un tempo scuola di 40 ore settimanali comprensive del servizio mensa che è gestito dalle insegnanti e rappresenta un momento educativo importante.
Il servizio mensa è garantito dalla cucina centralizzata del Comune di Sondrio e offre un menù biologico. Il trasporto è gratuito, per i residenti a Sondrio, e serve tutte le frazioni sparse salendo verso Triangia.


Nell’edificio tutte le aule sono dotate di LIM, è presente inoltre un salone attrezzato di computer e video proiettore che si presta per le attività collettive, una biblioteca e numerosi pc per le attività di informatica che vengono svolte in ambito interdisciplinare con l’obiettivo non solo di saper usare le tecnologie multimediali, ma anche di sensibilizzare gli alunni alla riflessione sullo sviluppo del pensiero computazionale, fornendo loro l’opportunità di cimentarsi con forme di espressione originali e stimolanti, e mettendoli in condizione di esprimere le proprie peculiarità e le proprie visioni.

La scuola ha un bel cortile circondato da un ampio giardino alberato dove gli alunni sono invitati a sperimentare attività di gioco libero e creativo. Sul retro c’è un orto didattico, un’aiuola delle erbe officinali e un boschetto in cui ci sono anche alberi da frutto che vengono utilizzati per attività didattiche all’aperto. Le aree esterne sono utilizzabili anche in inverno grazie all’esposizione particolarmente soleggiata. Il campo sportivo e il parco giochi sono vicinissimi all’edificio scolastico e vengono usati sia per le attività sportive sia per le pause.

 

Clicca e visita la nostra scuola

 

 

L’offerta formativa della nostra scuola 

Per l’anno scolastico 2022/2023 la nostra scuola propone diversi progetti di plesso. I progetti didattici nella nostra scuola non sono da intendere come attività “in più” rispetto all’apprendimento delle conoscenze e delle abilità disciplinari ma rappresentano il filo conduttore che lega gli apprendimenti; quindi i contenuti disciplinari vengono declinati nella pratica didattica quotidiana attraverso i progetti.

 

PROGETTI DIDATTICI:

PROGETTO ECO SCHOOL

Per questo anno scolastico si prevede di continuare le attività dell’Eco Comitato per monitorare la realizzazione del Piano di Azione triennale e per contribuire alla soluzione dei problemi di carattere ecologico/ambientale di interesse per la scuola. Per dare una impronta di unitarietà forte rispetto agli apprendimenti legati a questo progetto e per amplificare l’effetto che essi hanno sul BENESSERE dei nostri alunni si organizzeranno SETTIMANE TEMATICHE. Durante tali settimane saranno concentrate esperienze dirette, uscite didattiche, laboratori, atelier sui temi scelti che avranno la funzione di incipit per le attività didattiche successive. Nell’ottica di una didattica induttiva che prevede di partire da una situazione esperienziale per poi passare attraverso la riflessione e la rielaborazione dell’esperienza che conduce alla formalizzazione dei contenuti disciplinari. Lavorare su esperienze, conoscenze, abilità in situazione di compito autentico e quindi significativo ci permetterà di attivare e osservare competenze nei nostri alunni.

SETTIMANA SERR: Per il decimo anno consecutivo ci sarà la partecipazione alla SERR (Settimana Europea per la Riduzione dei Rifiuti) che quest’anno va dal 19 al 26 novembre e ha come tema “Tessile circolare e disponibile”. In questa settimana lavoreremo su vari fronti: quello informativo (capire e conoscere il problema su quanto impatto ambientale e sociale ha la produzione di stoffe); quello divulgativo (trasmettere il nostro messaggio ecologico a più persone possibili, in modo che il nostro messaggio si muova come un’onda e arrivi alle nostre famiglie, alla comunità della scuola e a tutta la città, promuovendo azioni visibili e coinvolgenti); quello operativo (trovare nuove soluzioni per ridurre il problema come riutilizzare e ridurre. Per questo verrà organizzato un mercatino dello scambio di usato e laboratori per riusare in modo creativo la stoffa).

Il titolo della nostra azione, visibile sul portale della SERR al seguente link:                                     https://ewwr.eu/actions/prima-di-buttarmi-pensaci/

SETTIMANA PENSIAMO VERDE: In aprile 2023. Il tema della settimana è legato all’ecologia.

 Progetto “Per Sentieri e storie”: Partendo dall’analisi dei bisogni della persona, si promuove il progetto  a carattere educativo-formativo “Per sentieri e storie ”allo scopo di far conoscere e valorizzare le caratteristiche storico-ambientali, economiche, artistiche ed etiche di un tipico piccolo nucleo della realtà valtellinese e di sviluppare l’amore per l’ambiente e la natura. 
In particolare si intende far apprezzare la capacità, la tenacia delle genti montane di saper leggere il territorio e sfruttare con cura anche piccoli disagevoli appezzamenti per economia familiare, agricola, stanziale e di transumanza o per uso più intensivo. Inoltre è un progetto di riconnessione con la natura e con il territorio circostante che ha lo scopo di avvicinare sempre più i bambini alla natura attraverso l’approccio della scoperta per educarli ad uno sguardo diverso del paesaggio che li circonda. Individuati alcuni luoghi disabitati (CONTRADA BASSOLA), si vuole attivare cantieri di lavoro manuale per il recupero degli stessi in collaborazione con la comunità. 
Ci si propone quindi di progettare e realizzare un percorso ad anello che attraversi i luoghi naturali ed antropici più significativi del borgo, mettendo in risalto le attività agricolo-artigianali che lo caratterizzano.
Le insegnanti intendono utilizzare canali tradizionali e più innovativi (sito web) per “raccontare la montagna” divulgare, scambiare esperienze ed incentivare così un turismo alternativo, non di massa, eco-culturale.
Sul progetto si inseriscono anche attività di laboratorio artistico espressivo TEATRO IN NATURA (condotto da un’esperta in teatralità con diploma presso Teatro Sociale e con esperienza di teatro all’aperto, scrittura creativa e animazione teatrale); immersioni in natura lungo il circuito in diversi momenti dell’anno per promuovere l’amore, la conoscenza e la fascinazione della natura; ricerca e analisi della documentazione  storico-geografica esistente relativa al circuito indicato e definizione  del circuito che si intende realizzare; studio  degli aspetti naturali  (geologia, flora, fauna) anche attraverso uscite operative sul territorio.

PROGETTO RI…FIORIAMO LA TERRA:

” Il progetto RI…FIORIAMO LA TERRA rappresenta la prosecuzione del progetto FIORIAMO LA TERRA a.s. 2014/2015 e RI…FIORIAMO LA TERRA che abbiamo svolto lo scorso anno scolastico.
Il progetto intende recuperare l’identità culturale di una comunità passando attraverso le sue tradizioni alimentari e agricole. Facendo riferimento alla memoria storica, ancora presente in paese, si intende condividere con le nuove generazioni i tratti dimenticati di una tradizione ancora molto importante in Valtellina. Il concetto di filiera corta e di impronta ecologica forniranno una chiave di lettura importante per comprendere la necessità di riprendere a coltivare sul posto segale, grano saraceno, patate antiche e vite.
Inoltre vengono ripresi i temi e i contenuti di Expo Milano 2015 quali:
Preservare la biodiversità, rispettare l’ambiente in quanto ecosistema dell’agricoltura, tutelare la qualità e la sicurezza del cibo, educare alla nutrizione per la salute e il benessere della Persona;

  • Individuare strumenti migliori di controllo e di innovazione, a partire dalle biotecnologie che non rappresentano una minaccia per l’ambiente e la salute, per garantire la disponibilità di cibo nutriente e sano e di acqua potabile e per l’irrigazione;
  • Assicurare nuove fonti alimentari nelle aree del mondo dove l’agricoltura non è sviluppata o è minacciata dalla desertificazione dei terreni e delle foreste, delle siccità e dalle carestie, dall’impoverimento ittico dei fiumi e dei mari.

Sul progetto si inserisce la partecipazione al Progetto LO PAN NER, i Pani delle Alpi, grande festa transfrontaliera dedicata al pane di segale che unisce ogni anno sempre più comunità nell’intento di valorizzare un sapere /saper fare e garantirne la disseminazione, valorizzando al contempo il ruolo delle comunità. L’idea è quella di valorizzare gli obiettivi comuni attraverso una festa di comunità.

ROGETTO CRESCIAMO NELL’ORTO

CRESCIAMO… NELL’ORTO” è il Progetto che la scuola primaria e dell’infanzia di Triangia ha presentato in risposta ad un bando dell’Assessorato all’Agricoltura della Regione Lombardia che metteva a disposizione fondi per la realizzazione di orti didattici nelle scuole pubbliche del territorio lombardo. Sono stati presentati più di 200 progetti. Quello della scuola di Triangia ha ottenuto il dodicesimo punteggio ed è l’unico in tutta la provincia di Sondrio ad aver ottenuto il finanziamento.Nella nostra scuola l’orto esiste già da diversi anni, ma grazie a questo finanziamento nel 2016 si è provveduto alla riqualificazione e all’ampliamento dello spazio coltivato da parte di ERSAF che ha installato un impianto di irrigazione a goccia, una serra e una casetta con degli attrezzi. Oltre alle opere strutturali il progetto prevede l’accompagnamento di esperti della scuola di agricoltura di Monza e la costituzione di una rete con le altre scuole vincitrici del finanziamento per la condivisione di buone pratiche. Il nostro orto è suddiviso in tre aree distinte:  
A) IL FRUTTETO DELLA MEMORIA, nel quale abbiamo piantumato piante da frutto di antiche varietà autoctone provenienti da zone diverse della Valtellina e fornite alla scuola dalla Fondazione Fojanini di Studi Superiori.
B) L’ORTO DEI SEMI PERDUTI, nel quale coltiviamo antiche piantine per orti della Biodiversità Alpina provenienti dalla Fondazione Svizzera Pro Specie Rara.
C) L’AIUOLA FIORITA, nella quale piantiamo fiori e piante officinali.

Il progetto fornisce spunti per un lavoro di tipo interdisciplinare che coinvolge tutte le classi della scuola e prevede l’attivazione di percorsi di educazione alimentare.
D)IL GIARDINO DELLE API In questo contesto viene inserito il  “giardino delle api”, un’aiuola con la messa a dimora di piante che hanno un grande potere mellifero, molto gradite dalle api, animali fondamentali per l’ecosistema ambientale. Il progetto è svolto in collaborazione con il FAI.

 

PROGETTO SCOPERTA DEL MONDO:

Molti bambini non sono più abituati a vivere all’aria aperta e a passare una parte del loro tempo in natura, anzi passano molto tempo in casa e i loro giochi sono giochi sedentari e molto spesso video giochi di cui loro non sono gli attori protagonisti.
Il Proget
to SCOPERTA DEL MONDO è un progetto di riconnessione con la natura e con il territorio circostante che ha lo scopo di riavvicinare i bambini alla natura attraverso l’approccio della scoperta per educarli ad uno sguardo diverso del paesaggio che li circonda. Un approccio che rimanda alla pedagogia esperienziale. Si tratta di un metodo di lavoro che permette la costruzione del “programma emergente” fatto di incontri con le meraviglie della natura, di condivisi

one delle esperienze e di rilanci didattici volti all’implementazione dei curricoli disciplinari.
In questo contesto si inserisce anche la gestione delle pause: sia quella del mattino che quella del dopo-mensa durante le quali, gli alunni, sorvegliati dalle insegnanti in servizio, svolgeranno attività di gioco libero in un contesto strutturato secondo i principi della pedagogia del bosco.

PIANO DELLE INIZIATIVE  A CUI PARTECIPA LA SCUOLA DI TRIANGIA

  • Sondrio Festival
  • Code Week – Settimana del Coding 8/23 ottobre
  • Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti (SERR) 19/27 novembre
  • Io leggo perchè 5/13 novembre
  • Collaborazione con Biblioteca comunale di Montagna in Valtellina per il prestito bibliotecario e  con la biblioteca Pio Rajna di Sondrio per uscite di esplorazione e conoscenza della biblioteca
  • Ponte sotto le stelle 
  • Concorso “Il latte di Natale” indetto dalla Latteria di Chiuro
  • Mercatini di Natale di Sondrio
  • Giornata del “Verde pulito” organizzata dall’Amministrazione comunale di Sondrio
  • Bancarella biodiversità

 

Clicca e guarda i nostri lavori